21 suggerimenti: #14 Alcune cose non si possono cambiare

psicoterapie brevi libroGià il famoso ipnoterapeuta Milton Erickson, tra le più grandi influenze delle terapie brevi, affermava che lo psicoterapeuta dovrebbe stare attento al pericolo insito nell’idea di poter aiutare tutti e di poterli aiutare per qualunque cosa.

Alcune cose rimangono così come sono, nonostante i nostri sforzi e quelli del cliente; o comunque non cambiano tanto quanto vorremmo.

Fare terapia breve significa accettare questo aspetto ed evitare l’equivalente psicologico dell’“accanimento terapeutico”.

Quando affronta questo punto in Psicoterapie brevi, Hoyt ricorda:

“L’accettazione non è una sconfitta.”

 

Flavio Cannistrà
Psicologo, Psicoterapeuta
Direttore della collana Brief Therapies

ACQUISTA ORA “PSICOTERAPIE BREVI. Principi e pratiche”!

CLICCA QUI.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...