21 suggerimenti: #7 I 3 diversi tipi di resistenza

psicoterapie brevi libroIn Psicoterapie brevi, Hoyt dà una delle migliori spiegazioni della differenza tra visitatore, lamentatore e cliente.

Si tratta di una distinzione fatta da Steve de Shazer, padre della Terapia breve centrata sulla soluzione, per descrivere i diversi tipi di resistenza. Risulta molto utile, poiché a ogni tipologia di cliente corrisponde anche un’attitudine del terapeuta da assumere per utilizzare e superare la resistenza del cliente.

In particolare, poi, Hoyt osserva come la relazione cliente-terapeuta possa essere indagata per capire, aggirare e usare il modo in cui il paziente resiste.

 

Flavio Cannistrà
Psicologo, Psicoterapeuta
Direttore della collana Brief Therapies

PRE-ACQUISTA ORA “PSICOTERAPIE BREVI”

AVRAI DIRITTO A UN PREZZO SCONTATO E APPENA USCITO LO RICEVERAI DIRETTAMENTE A CASA TUA!

PRE-ACQUISTALO SUBITO: CLICCA QUI.

(entro il 30/11/2016 seleziona l’opzione “Ritiro diretto presso la casa editrice”: appena pronto il libro ti verrà spedito gratuitamente all’indirizzo che indicherai)

Perché è fondamentale approfondire più approcci di terapia breve

Psicoterapie brevi libro

Parlare diversi “linguaggi terapeutici” è una risorsa chiave del terapeuta. [immagine Freepik]

Un bravo terapeuta deve sapersi rendere conto di una cosa fondamentale: per quanto efficace, un approccio non può rivelarsi adatto per qualunque problema.

Questo è uno dei motivi per cui, pur specializzandomi in un approccio specifico, mi sono deciso a studiare diverse forme di terapie brevi, e ad approfondirne largamente almeno un altro paio.

Cosa che richiede molta meno fatica di quanto si possa credere.

Continua a leggere

Usare le risorse della persona in terapia breve

Usare le risorse delle persone in terapia breve

Una strategia efficace è quella di usare le risorse della persona. [immagine Freepik]

Inutile dire che lungo tutto Psicoterapie brevi viene spiegato come agevolare i processi di cambiamento in tempi rapidi e in modi efficaci.

Un tema ricorrente è quello di avere un approccio orientato alle risorse del paziente – di derivazione dichiaratamente ericksoniana.

Per quanto trovi di estremo interesse questo argomento, voglio evitare di sintetizzarlo in un articolo, poiché la sua importanza è pari alla sua complessità: è davvero incredibile quanto possa rivelarsi efficace già il semplice evidenziare alla persona quali sono i suoi punti di forza.

Continua a leggere

5 approcci di psicoterapia breve approfonditi nel libro

Cinque approcci di terapia breve

Hoyt descrive 5 approcci di terapia breve. [immagine Freepik]

Quanti approcci di terapia breve esistono?

In Psicoterapie brevi Hoyt parla di diversi elementi in comune a tutte le terapie brevi.
Naturalmente, poi, passa anche ad approfondire alcuni approcci in cui lui per primo è formato. Hoyt, infatti, è uno dei pochi terapeuti di cui credo si possa dire che abbia una conoscenza davvero completa delle diverse forme di psicoterapia (benché, lui non ami parlare di ecletticismo, né di integrazione, ma di prospettiva multiteorica – la capacità di spostarsi da un approccio teorico all’altro a seconda delle necessità).

Ma quali sono i 5 approcci di terapia breve approfonditi nel libro?

Continua a leggere